Pubblica amministrazione

Gara europea a procedura aperta telematica per l’affidamento del servizio di refezione scolastica per le scuole dell’infanzia e scuole primarie del comune di Rieti Anni Scolastici 2021/2022 – 2022/2023 – 2023/2024

Oggetto: Gara europea a procedura aperta telematica per l’affidamento del servizio di refezione scolastica per le scuole dell’infanzia e scuole primarie del comune di Rieti Anni Scolastici 2021/2022 – 2022/2023 – 2023/2024
Tipo di fornitura:
  • Servizi
Tipologia di gara: Procedura Aperta
Criterio di valutazione: Offerta economicamente più vantaggiosa
Modalità di espletamento della gara: Telematica
Importo complessivo a base d'asta: € 4.080.991,50
Importo, al netto di oneri di sicurezza da interferenze e iva, soggetto a ribasso: € 5,00
CIG: 88372086BD
Stato: In svolgimento
Centro di costo: Settore II - servizi al cittadino
Data pubblicazione: 02 agosto 2021 10:00:00
Termine ultimo per la presentazione di quesiti: 06 agosto 2021 13:00:00
Data scadenza: 13 agosto 2021 13:00:00
Documentazione gara:
Documentazione amministrativa richiesta:

Pubblicazioni ai sensi dell'art. 29 D.lgs. 50/2016

Nome Data pubblicazione Categoria
Approvazione verbali - ammissione operatori economici 26/08/2021 09:26 Altri Documenti

Elenco chiarimenti

Chiarimento n. 1

Domanda:

C'è già un sistema informatizzato pe rla prenotazione dei pasti al quale siamo vincolati? Se sì di quale sistema si tratta? Grazie

Risposta:

Non c’è un sistema informatizzato per la prenotazione dei pasti al quale gli operatori economici sono vincolati.

Chiarimento n. 2

Domanda:

In relazione ai requisiti di capacità economico-finanziaria (cfr. pag. 8 del Disciplinare), si precisa quanto segue. Relativamente alla parte in cui si chiede di avere “nel triennio antecedente la data di pubblicazione del bando afferente la presente gara chiusura degli esercizi di bilancio almeno in situazione di parità;”, sottolineiamo che per il triennio 2018-2020, stante la pandemia globale dovuta a Covid-19 è assolutamente limitante e lesivo della concorrenza il fatto di richiedere per detto triennio TUTTI i bilanci almeno in situazione di parità, proprio perché va da sé che l’anno 2020 ha comportato una crisi economico-finanziaria, con conseguente incidenza negativa sugli esercizi finanziari di ciascuna società, soprattutto nello specifico settore di riferimento. Pertanto, al fine di agevolare la massima partecipazione ed evitare atti lesivi della concorrenza, si richiede di voler precisare che il triennio di riferimento sia il 2017 -2019, ovvero che per il triennio 2018 – 2020 almeno due dei tre bilanci non siano in perdita.

Risposta:

Si chiarisce, quanto al requisito di ammissione relativo alla capacità economico-finanziaria che richiede nel triennio antecedente la data di pubblicazione del bando, la chiusura degli esercizi di bilancio almeno in situazione di parità, che per “triennio” devono intendersi gli anni 2017 , 2018 e 2019. Ciò in ragione della proroga dei termini per la approvazione dei bilanci di cui all’art. 106 DL. 18/2020 come convertito e s.m.i., che ha consentito l’approvazione del bilancio di esercizio chiuso al 31/12/2020 fino al 31/07/2021, dunque oltre i termini di pubblicazione della presente procedura.

Chiarimento n. 3

Domanda:

Si chiede di confermare che la dichiarazione di insussistenza di misure di prevenzione e condanne o decreti penali di cui al modello ALLEGATO B, debba essere resa dal legale rappresentante (o procuratore) IN NOME E PER CONTO di tutti i soggetti tenuti al rilascio ex art. 80 comma 3 D.Lgs. 50/2016, come peraltro richiesto all'art. 11 punto B del Disciplinare di gara.

Risposta:

Si conferma che la dichiarazione deve essere resa dal legale rappresentante per sé e per gli altri soggetti interessati, come da previsione di cui all’ art. 11 punto B del Disciplinare di gara. 

Chiarimento n. 4

Domanda:

Buongiorno, si chiede di chiarire e specificare quale sia l'importo triennale dell'appalto su cui calcolare il valore della cauzione provvisoria. Da conteggi matematici ci risulta € 2.488.594,90. Attendiamo conferma. Grazie

Risposta:

L’importo della cauzione provvisoria è espressamente indicato in € 48.600,40 , giusta previsione di cui all’art. 11 lett. F del disciplinare di gara.Quanto all’importo triennale dell’appalto si precisa che è pari ad € 2.430.182,90 iva esclusa , comprensivo degli oneri per la sicurezza non soggetti a ribasso e degli oneri per la sicurezza “Covid”, come segue:

 

A/S 2021 – 2022                                A/S 2022 – 2023                    A/S 2023-2024

€ 776.000                                           € 824.500                               € 824.500

€ 904,30 oneri sicurezza                    € 904,30 oneri sicurezza         € 904,30 oneri sicurezza

 

+ € 2.470 oneri per la sicurezza  “Covid”

 

TOTALE € 2.430.182,90  

Chiarimento n. 5

Domanda:

Buongiorno, persiste una problematica sul portale Anac: NON è possibile procedere al pagamento del contributo, nè generare il passOE poichè segnala il seguente errore "il CIG indicato non esiste o non è ancora stato definito. Contattare la stazione appaltante". Pertanto, si chiede la cortesia di procedere al perfezionamento della procedura, al fine di permettere l’effettuazione del pagamento e la generazione del passOE entro il termine di presentazione delle offerte. Grazie

Risposta:

Il CIG è ormai perfezionato. Pertanto, è possibile procedere al pagamento del contributo e con il passOE